1 maggio 2019 – Santhià – 4a Del Riso la Maratona

Per l’Atletica Valsesia, nella mezza maratona, hanno partecipato Ermes Zonza, 13° assoluto e 2° di categoria PSM in 1.21.44, Simone Travaglia 67° assoluto e 7° di categoria SM40 in 1.35.18 e Francesca Ravarotto 76^ assoluta e 1^ di categoria SF40 in 1.37.05.

Risultati


Bio Correndo scrive:

Superata quota 1000 nelle 3 competitive della Del Riso La Maratona di Santhià. 
296 nella maratona, 293 nella mezza e 328 nella 10 km, senza contare la cifra non disponibile al momento dei non competitivi che approfittando della giornata di sole oltre che festiva nel centro della settimana hanno animato l’edizione 2019.

Un successo per l’Atletica Santhià che sta di anno in anno riportando l’attenzione regionale su una piazza nel recente passato aveva subito un calo affettivo dei runner. Bravi dunque gli organizzatori a proporre un evento che piace e che grazie al passaparola trova un indice di gradimento in risalita.

La distanza regina delle corse su strada era valida anche come campionato regionale di maratona. In campo maschile vince Jilali Jamali (Parco Alpi Apuane) in 2h34’53”, 2° e campione regionale assoluto è Ezio Tallone (Dragonero) in 2h36’37” chiude il podio dei migliori: Roberto Terraneo (Runcard) 2h43’36”.

Katarzina Kuzminska (Atletica Canavesana) domina la gara femminile in 3h06’24”. Lei è polacca e pur essendo in Italia dal 2002 non è “equiparata” come vuole il regolamento federale che per rientrare nell’assegnazione del titolo si deve essere cittadini italiani o equiparati (figura che ha fatto la differenza per esempio nella 50 km di Romagna). Via libera allora al bis di Ilaria Bergaglio (Atletica Novese). Il crono non la soddisfa, 3h10’21”, lo scorso anno vinse proprio a Santhià in 2h59’42”, ma quando c’è da vincere un titolo il crono finale ha un significato relativo. Terza la vincitrice della Parma Marathon 2018:  Fulvia Corbella (Novara che corre) che chiude in 3h13’00”

Nel podio a 5 due liguri: Sonia Ceretto (Maratoneti del Tigullio) 4^ in 3h17’33” e Simona Cassissa (Emozioni Sport) 5^ in 3h26’15”

La mezza maratona è ad appannaggio di Francesco Carrera (Casone Noceto) in 1h07’27”, 2° il vincitore della Mezza da Record di domenica scorsa: Francesco Grillo (Atletica Saluzzo) 1h09’04” il suo crono, terzo è Soufiane El Aoufi (Pro Sesto) in 1h10’05”. Tra le donne torna alla vittoria di Debhora Li Sacchi (Olimpia Runners) in 1h24’53”, ancora Atletica Novese protagonista con Maria Luisa Marchese 2^ in 1h28’10”, 3^ Rocio Rodriguez (Runcard) 1h31’42”

La 10 km, omologata e certificata Fidal, è la più partecipata delle 3 competitive con il valore aggiunto della presenza e della vittoria di Italo Quazzola (Casone Noceto) 31’20”, il 26 aprile a Milano è sceso sotto i 29′ nei 10000 in pista ponendolo, se mai ce ne fosse bisogno, tra i grandi della specialità. Tra le donne è la torinese-oranese Gianfranca Attene (Podistica Torino) ad imporsi in 40’25”

Giornata soleggiata e temperature piuttosto elevate hanno accolto nella mattina di mercoledì 1 maggio gli appassionati che si sono ritrovati a Santhià (Vercelli) per la 4a edizione di DEL RISO…LA MARATONA , gara inserita nel programma RUNNING 2019 della FIDAL. In campo maschile, successo di Jilali Jamali (GP Parco Alpi Apuane), che ha percorso i 42,195km in 2h34’53. Al secondo posto è giunto Ezio Tallone (ASD Dragonero) in 2h36’37”, mentre il podio è stato completato da Roberto Terraneo (Runcard) in 2h43’36”-

Vibrante la gara femminile, che ha visto la fuga nei primi chilometri di Fulvia Corbella (Novara che corre). In corrispondenza del 10°km, la Corbella è stata raggiunta e superata prima da Ilaria Bergaglio (Atletica Novese) e successivamente da Katarzina Kuzminska (Atletica Canavesana). La Bergaglio ha mantenuto la testa per diversi chilometri, ma ha dovuto subire il veemente ritorno della Kuzminska nell’ultima parte gara. Successo finale per la Kuzminska in 3h06’24”, davanti alla Bergaglio (3h10’31”), che ha confermato il titolo di campionessa regionale di specialità ottenuto nel 2017. Curioso che rispetto alla scorsa edizione, le prime due posizioni siano state conquistate dalle medesime atlete, ma in ordine inverso. Terzo posto per l’ottima Fulvia Corbella in 3h13’00”

GALLERIA FOTOGRAFICA a cura di Michele Urru