4-5 febbraio 2017 – Ancona – Campionati Italiani Juniores e Promesse Indoor 2017 – risultati

2017.02.05 Ancona Sottile Stefano

                    Stefano Sottile – Fiamme Azzurre – Atletica Valsesia

Il Piemonte torna dai Campionati Italiani Juniores e Promesse con un bottino di 7 medaglie di cui tre d’oro, tre argenti e un bronzo.

ORO. Arrivati ad Ancona con l’oro 2016 da difendere, Matteo Capello (S.A.F.Atletica Piemonte) e Stefano Sottile (Fiamme Azzurre) hanno assolto appieno il loro compito laureandosi campioni italiani al coperto juniores (Sottile) e under 23 (Capello) rispettivamente nel salto con l’asta e nell’alto.
Matteo Capello vola nel salto con l’asta a 5,40m migliorando il proprio personale assoluto di 10cm e quello indoor di 20cm. La misura gli vale anche il minimo di partecipazione per i Campionati Europei Under 23 in programma a Bydgoscz dal 13 al 16 luglio e l’8° posto nella top ten della lista all time di categoria guidata dal 5,62m di Gibilisco. 
Anche Stefano Sottile si conferma nel salto in alto. Il campione mondiale allievi 2015 entra in gara a 2,00m, misura che supera agevolmente al primo salto, così come i 2,06m, poi un piccolo intoppo a 2,12m che salta al secondo tentativo. Questo salto gli vale il titolo italiano, l’ennesimo della sua carriera; falliti poi i successivi tre tentativi a 2,18m. Centrato comunque da Sottile il minimo di partecipazione ai Campionati Europei Juniores di Grosseto (20.23 luglio).
Sorpresa per il titolo italiano sui 5000m di marcia per Diego Chirivì (CUS Torino), primo anno di categoria. Il torinese, classe 1999, con 22:23.47 realizza il suo primato personale indoor sulla distanza (aveva 23:14.24). Per il torinese si tratta del primo tricolore della carriera; nel 2016 sfiorò il podio allievi sui 10km di marcia su strada arrivando quarto a Grottammare. Salentino di Galatina, Chirivì si è trasferito da piccolo a Torino con la famiglia., è seguito da Arnaldo Mirabelli.

ARGENTO. Prima medaglia tricolore individuale per Ayyoub El Bir (Atl. Pinerolo) che si piazza al secondo posto sui 1500m juniores in 4:01.26, a circa due decimi dal suo primato personale stabilito il 15 gennaio a Padova. Nel palmares di El Bir il titolo italiano a squadre di cross categoria allievi nel 2015 (con Amanuel Falci, Francesco Breusa e Davide Genre). Ad Ancona si cimenta anche sugli 800m ma con minor fortuna: chiude 21mo in 1:58.45.
L’Atletica Pinerolo porta a casa anche un’altra medaglia d’argento, questa volta al femminile, grazie a Virginia Schieda, seconda sui 60m juniores. 7.71 il tempo che fa segnare in finale ma meglio aveva fatto in semifinale correndo in 7.69 ad un solo centesimo dal suo primato personale di 7.68. Per lei, al primo anno di categoria, è la prima volta in assoluto su un podio tricolore.
Un’altra medaglia d’argento al femminile arriva dal salto in lungo juniores. Va al collo di Leila Fanta Kone (S.A.F.Atletica Piemonte) che, dopo aver conquistato sulla pedana del Banca Marche Palace il titolo italiano allieve nel 2016, si conferma nel 2017 nella categoria superiore. 5,86m la sua misura, terza miglior prestazione di sempre per lei in carriera; nella sua serie due volte 5,86m come uniche misure valide, poi solo nulli. Il titolo italiano le sfugge per soli 4 centimetri.

BRONZO. Medaglia thrilling per il pinerolese Brayan Lopez (Athletic Club 96). Prima squalificato per un possibile fallo di ostruzione ai danni di un avversario, è poi riammesso in classifica. Terzo gradino del podio per lui con 48.97 (48.95 in batteria), posizione che conquista al fotofinish precedendo di un solo centesimo Umberto Mezzaluna quarto classificato. 

Di seguito la panoramica degli altri risultati dei piemontesi in gara ad Ancona suddivisi per categoria.
JUNIORES UOMINI. Sfortunato Andrea Cerrato (Atl. Fossano ’75) che nel salto in lungo termina con 7,06m a pari misura con il terzo classificato ma, a causa di una seconda miglior misura peggiore rispetto a quella dell’avversario (6,87m contro 6,91m), termina al 4° posto.
Peccato anche per Simone Massa (Roata Chiusani) sui 400m dove, con 50.21, è il primo escluso dalla finale. 5° posto sui 1500m per il campione italiano allievi dei 2000 siepi Pietro Arese (S.A.F.Atletica Piemonte) con 4:05.35; al primo anno di categoria, il tempo realizzato dal torinese è il suo primato personale al coperto. Sui 60hs 12ma piazza per Luca Melpignano (Sisport) con 8.49 che migliora nettamente il proprio primato personale (aveva 8.60); alle sue spalle Andy Gatto (Atl. Alba) 16mo con 8.52. Nellastaffetta 4x1giro 17ma piazza per l’Atl. Fossano ’75 (Alessio Fabris, Fabio Blengino, Simone Demichelis, Andrea Cerrato) con 1:35.27. Nel triplo 11mo posto per Alessandro Sacchi (Derthona) con 13,64m mentre è 13mo Alberto Caramello (Novatl. Chieri) con 13,11m. Dai lanci arriva il 7mo posto di Pietro Bruna (S.A.F.Atletica Piemonte) nel getto del peso con 14,93m, suo nuovo primato personale.

JUNIORES DONNE. Nella velocità Martina Stanchi (S.A.F.Atletica Piemonte) chiude 15ma sui 60m con 7.86 dopo aver corso le batterie in 7.81, mentre sui 200m si piazza 20ma con 26.26; ancora sui 60m 32ma Chiara Sangineto (Atl. Canavesana) con 8.14. Sui 400m quarto posto per la novarese Linda Olivieri (Atl. Monza) con 55.74 (55.67 in batteria) mentre è 6° la torinese del CUS Parma Aurora Casagrande Montesi con 58.06 (57.59 in batteria); Montesi si porta poi a casa il titolo italiano della 4x1giro con le compagne di club Riccò, Di Lazzaro, Oki in 1:42.14. Sugli 800m 22ma Francesca Marangi Agostino (CUS Torino) in 2:22.65, meglio sui 1500m dove è 10ma con 4:49.17; meglio di lei sui 1500m fa Elisa Palmero(Atl. Pinerolo) 6° in 4:39.87. Sui 60hs 16ma Alice Boasso (Atl. Fossano ’75) con 9.24 a precedere la coppia dell’UGB formata da Francesca Peretto, 19ma con 9.32, e da Giulia Acquadro Pacera, 20ma con 9.35; ancora 22ma Chiara Sala(Zegna) con 9.51, che è poi 10ma nel salto in alto con 1,65m. Sui 3000m di marcia ottimo 5° posto per Chiara Verteramo (CUS Torino) in 14:54.56. 14mo posto per l’Atl. Pinerolo (Gaia Milanesi, Dominique Mandile, Elisa Palmero, Virginia Schieda) nella 4x1giro in 1:49.15. Nell’asta 7mo posto per Federica Pregnolato(S.A.F.Atletica Piemonte) con 3,40m mentre nel lungo incappa in tre nulli Chiara Michelis (Sisport). 10mo posto nel peso per Emanuela Ghisolfi (Atl. Pinerolo) con 10,26m davanti a Carolina Collauto (Atl. Stronese) 13ma con 9,94m.

PROMESSE UOMINI. Sui 60m 13mo posto per Alessandro Falcetto (S.A.F.Atletica Piemonte) con 7.00 che precede Simone Matera(Atl. Canavesana) 19mo con 7.14. Sui 400m, oltre al bronzo di Lopez, arriva il 9° posto di Eugenio Staccione (CUS Torino) con 49.59 seguito da Simone Matera 12mo con 49.89. Sugli 800m 12mo Gregorio Dotti (Atl. Pinerolo) con 1:54.95, stesso piazzamento perJacopo Cuculo (S.A.F.Atletica Piemonte) sui 60hs con 8.61; per Cuculo arriva anche l’11mo posto nell’asta con 4,30m. Nel salto in lungo è 11mo anche il suo compagno di club Alessio Borriero con 6,59m. Sui 5000m di marcia 4° posto per il piemontese dellaCento Torri Pavia Stefano Chiesa che chiude in 21:58.18.

PROMESSE DONNE. 4° posto nel getto del peso Giada Gregoletto (Zegna) con 11,90m. 17ma Eleonora Ardissone (CUS Torino) sui 400m con 58.52 mentre sugli 800m è 13ma Michela Arena (Atl. Canavesana) con 2:20.26. Sui 60hs 5° posto per Chiara Genero(CUS Torino) con 8.91 davanti a Noemi Cairo (S.A.F.Atletica Piemonte) 7ma con 9.09 (9.01 in semifinale). Sui 3000m di marcia 8° posto per Martina Ansaldi (Atl. Fossano ’75) con 14:53.51 davanti ad Alessia Gallino (Atl. Alessandria) 10ma con 17:25.28. 8° posto per la staffetta 4x1giro del CUS Torino (Cristina Orecchia, Nadia Panero, Chiara Genero, Eleonora Ardissone) con 1:47.39. Nell’asta 8° piazza per Alice Misana (Sisport) con 3,40m mentre ne lungo la sua compagna di club Ashley Rambo è 15ma con 4,99m.

RISULTATI

fonte by: fidalpiemonte

foto Colombo/FIDAL

Related Images: