10 luglio 2021 – Castano Primo – Castano Race 10K

Alla prima edizione della “Castano Race 10 k”, ha partecipato Ermes Zonca arrivando 56° assoluto e 18° di categoria PS-M in 38 minuti e 19 secondi.

RISULTATI

La gazzetta dello sport scrive:

Oltre 200 atleti hanno partecipato sabato sera a Castano Primo alla prima edizione della “Castano Race 10 k”. Una prima edizione pienamente riuscita che ha visto l’italo-marocchino Ahmed El Mazoury e la vigevanese Giulia Sommi vincere da dominatori le rispettive gare. 

GARA MASCHILE —Classe 1990, due volte campione italiano assoluto sui 10.000 metri e più volte azzurro Ahmed El Mazoury era un po’ sparito dalla ribalta nelle ultime stagioni. Sabato sera invece ha dimostrato di essere ritornato in buona forma comandando la gara sin dal primo metro. Alla fine l’ex azzurro ha tagliato il traguardo in 30 minuti esatti con ampio margine su tutti gli altri avversari. Media 3 minuti al km. Alle sue spalle un brillante Luca Magri ha colto il secondo posto in 30.35, davanti ad Antonino Lollo 30.51, all’ucraino Vasyl Matvichuk 31.04 ed al maratoneta Andrea Astolfi 31.13. 

GARA FEMMINILE —Ben diversa la storia di Giulia Sommi. Classe 1987 la ragazza si era avvicinata al mondo delle corse quasi per caso nel 2018. Nello stesso anno aveva vinto un viaggio premio a New York dove poi, con 2.54.20, era poi stata la migliore fra le italiane in gara nella maratona più famosa del mondo. Frenata da qualche infortunio di troppo si era ben ripresa l’anno scorso arrivando settima ai campionati italiani di maratona di Reggio Emilia. Ma la vera crescita è arrivata quest’anno con tre primati personali di buon valore tecnico. Prima l’ 1.18.24 sulla mezza maratona di Brescia a fine maggio. Quindi le vittorie sui 5 km di Canegrate in 17.13 sette giorni fa e soprattutto quella di ieri sera sui 10 km a Castano Primo in 35.06. Polverizzando in entrambi i casi i propri personali. Adesso mirino puntato su un risultato importante anche in una maratona di fine anno. Alle sue spalle bel duello per il secondo posto vinto da Lia Tavelli in 37.19 su Francesca Durante 37.23 e Amodio Branchialem 37.34. Quinto posto infine con 38.24 per Claudia Gelsomino irriducibile evergreen classe 1969.